Laminam: il piano di lavoro della cucina che ci cambierà la vita

Laminam: la rivoluzione che non ci aspettavamo!

Diceva Steve Jobs: “I nostri clienti pensano di sapere cosa vogliono oggi, ma il compito di un’azienda è di dare loro ciò che vorranno domani”

Ebbene guardate questi video:

La rivoluzionaria lastra di ceramica, impiegata come piano di lavoro, è un vero e proprio tagliere naturale ed è ideale per l’utilizzo in cucina perché igienico perchè al contatto con gli alimenti e altamente resistente.

Infatti è un piano di lavoro antigraffio, antimacchia, ignifugo, non assorbe umidità e si pulisce facilmente con una spugna inumidita di acqua calda e detergente.

Inoltre la lastra può essere sottoposta a ogni genere di stress senza subire alcuna trasformazione.

Dunque sul top in ceramica Laminam si può:

  • + tagliare, tritare e sminuzzare direttamente con la lama del coltello
  • + impastare e stendere la pasta
  • + caramellizzare lo zucchero
  • + posare le pentole roventi
  • + utilizzare fiamme
  • + versare olio e liquidi

Le nuove lastre 1620x3240x12mm , con spessore di soli 12mm, sono destinate alla realizzazione di top per cucine e bagni, oltre che di rivestimenti e pavimenti indoor e outdoor.

Le caratteristiche di grande valore del materiale Laminam sono:                                                                                                                                        da un lato l’igienicità, ovvero la facilità di pulizia,  e la resistenza alla insorgenza di funghi e muffe                                                                dall’altro, la resistenza al fuoco ed al calore, all’ usura, alle differenti condizioni climatiche, ai graffi, ai detergenti.

Pertanto questi piani sono tanto resistenti e versatili quanto  eleganti: sono disponibili  5 collezioni ispirate ad elementi come cemento, marmo, legno, ferro e colori piani che garantiscono l’inalterabilità dei colori nel tempo.

Ma al di là dei dettagli tecnici quello che apprezzo di più del Laminam è che ci da la possibilità di tornare bambini, di sentirci dei pasticceri-pasticcioni, di impastare liberamente senza paura di sporcare.

Forse ci renderà più leggeri nell’animo, più liberi dalle preoccupazioni giornaliere per divertirsi a preparare il cibo per la nostra famiglia e i nostri amici, trasformando così il dovere quotidiano della cucina in un piacere.

+ CONTATTACI